Stadio Roma, votato il no definitivo a Tor di Valle

Enrico Sarzanini
L'Assemblea Capitolina ha scritto la parola fine sullo stadio della Roma a Tor di Valle. Dopo il rinvio di lunedì, a causa della mancanza del numero legale per il voto, ieri invece la delibera è stata approvata anche grazie ai voti del Pd. In aula era presente anche la sindaca Virginia Raggi che su Twitter ha esultato: Ok Assemblea capitolina a revoca Tor di Valle. Ora possibile nuovo progetto stadio della Roma. Si apre nuovo capitolo per rilancio città. Adesso la palla passa ai Friedkin, i nuovi proprietari del club giallorosso, che potranno far ripartire l'iter da zero. «L'accordo tra Pd e 5Stelle sulla delibera di revoca dello stadio riflette la gestione disastrosa della vicenda - dichiarano gli esponenti di Fratelli d'Italia -. Gli impianti sportivi hanno bisogno di una visione complessiva e moderna». «È singolare che la Sindaca continui a festeggiare i suoi fallimenti, come lo Stadio della Roma a Tor di Valle, forse il più clamoroso», attacca Carlo Calenda.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Luglio 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA