Simona Santanocita Al mantra d'inizio pandemia, Andrà tutto bene Max Giusti,

Simona Santanocita
Al mantra d'inizio pandemia, Andrà tutto bene Max Giusti,

Simona Santanocita
Al mantra d'inizio pandemia, Andrà tutto bene Max Giusti, risponde con il suo spettacolo Va Tutto Bene? Mah. Una riflessione lunga due ore, quanto il one man show che l'attore porterà il 31 luglio sul palco del Teatro di Ostia Antica.
Quanta l'attualità in questo spettacolo?
«Molta; ma non si parlerà della pandemia; ma di quanto in questo momento storico, la tecnologia si sia fatto largo nelle case degli italiani, fra smartworking, DAD, shopping on line, e serie tv, con tutti gli ironici risvolti del caso».
La ripartenza: si poteva fare di più?
«No; anche se avrei preferito che i teatri fossero del tutto aperti; o chiusi. Limitare l'affluenza per poi vedere i mezzi pubblici affollati; o le vittorie festeggiate senza alcuna cautela non ha senso».
Cos'ha senso?
«Vaccinarsi: è l'unica via d'uscita, per la nostra vita sociale e per la ripresa economica».
Lei si è vaccinato?
«Si; io e tutti i miei cari, tranne i miei figli che hanno meno di 10 anni. Tutti dovremmo vaccinarci per il bene della collettività: occorre agire. Dobbiamo tutelare la ripartenza e non l'assistenza: mo me candido (ndr. ride)».
Come Sindaco di Roma?
«Tranquilli per il bene del paese mi astengo».
Molti progetti top secret, può svelarcene uno?
«Posso solo dire che la prossima stagione mi vedrete in tv; e per il pubblico voglio svelare una novità: a maggio tornerò sul set di Appena un minuto, il mio secondo film per Rai Cinema, augurandomi che incontri il grande successo finora riscontrato su tutte le piattaforme».
La versione estesa su Leggo.it


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA