«Gli inglesi? Pazzi per pizza e parmigiana»

«Gli inglesi? Pazzi per pizza e parmigiana»

Ida Di Grazia
Irriverente, determinato e con una bella faccia tosta. Lo chef Gino D'Acampo, star della tv inglese, arriva in Italia con Restaurant Swap - Cambio Ristorante, la nuova sfida prodotta da Banijay Italia, da ieri, il giovedì alle ore 21:25 sul NOVE. Il format mette per la prima volta a confronto due ristoratori all'opposto per concezione di ristorazione.
A solo 16 anni è partito per l'Inghilterra, cosa l'ha spinta?
«Sono sempre stato molto ambizioso e Torre del Greco era troppo piccola per me. Il mio primo ristorante in Inghilterra l'ho aperto a 21 anni si chiamava Pane e vino»
Lei ha fatto il percorso inverso, dall'Inghilterra all'Italia, che aspettative ha?
«Mi piacerebbe però che venissi accolto come il figlio prodigo che torna dopo 25 anni»
Quale piatto chiede quando deve assumere un collaboratore?
«Mi faccio fare subito lo spaghetto al pomodoro e spesso sbagliano. Ormai sanno fare tutti le ca**atine che si vedono in tv ma hanno dimenticato le basi»
Quale piatto non può mancare nei menù dei suoi ristoranti?
«Agli inglesi non togliere la pizza perché ti fai male! Poi c'è la parmigiana e poi non toccare il tiramisù per l'amor di Dio! Ci ho provato solo una volta c'è stata una ribellione»
Cambio Ristorante, lei lo avrebbe fatto?
«Sì. Noi siamo una razza molto particolare è tipo non toccarci ristorante come non toccarci la moglieanzi no magari ci puoi toccare la moglie ma il ristorante è sacro. E' uno scambio che si arricchisce»
Quale sarà il suo ruolo?
«Sarò il più equo possibile perché ognuno cerca di convincermi che il proprio modo di fare è il migliore. Io cercherò di consigliarli al meglio rimanendo me stesso. Io faccio tv come parlo, sono diretto e non seguo un copione quindi se ti piaccio mi segui altrimenti cambi canale e magari ti vedi un bel film di Totò o te ne vai al mare»
Cos'è che la fa infuriare?
«I francesi»
E perché?
«L'Italia è la migliore cucina del mondo e poi arrivano i loro che vogliono dare la stella a noi, ma se ne andassero aff»
Quindi lei non la vorrebbe una stella Michelin?
«Sai dove gliela infilo? »
Ha anche cucinato nudo.
«Sì, perché in diretta ho detto che se avessimo vinto il premio per cui eravamo in ballo l'avrei fatto. Scherzavo, ma poi abbiamo vinto davvero e una promessa è una promessa. Ma non credo che in Italia potrò farlo. Pensi che se glielo chiediamo Mara Venier mi fa cucinare nudo?» (ride, ndr)
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Venerdì 12 Giugno 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA