MILANO - Tre medici della Federazione di Atletica Leggera nei guai per il caso Alex

MILANO - Tre medici della Federazione di Atletica Leggera nei guai per il caso Alex Schwazer. La giudice Carla Scheidle del Tribunale di Bolzano ha condannato i due medici Fidal Pierluigi Fiorella e Giuseppe Fischetto, rispettivamente, a due anni di reclusione e ad una multa di 10.000 euro ciascuno. Per loro, inoltre, l'interdizione dalla pratica della professione medica per due anni e l'inibizione perpetua da incarichi direttivi al Coni e in società sportive. Per Rita Bottiglieri, invece, la condanna è di 9 mesi di reclusione e 4.000 euro di multa. Anche per lei l'inibizione perpetua da incarichi direttivi al Coni e in società sportive. Tutti e tre ritenuti colpevoli di essere stati a conoscenza dell'uso di sostanze dopanti da parte di Alex Schwazer, nel caso di positività appurato nel 2012, e non aver denunciato i fatti.

Venerdì 26 Gennaio 2018, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA