Roma, via i sampietrini dalle strade del centro: ​resteranno solo in alcuni punti. Ecco dove

Roma, via i sampietrini dalle strade del centro:
resteranno solo in alcuni punti. Ecco dove

Sampietrini, si cambia.

Le pietre più caratteristiche della capitale, croce e delizia dei romani, resteranno solo nelle zone pedonali o semipedonali e sono quindi destinate ad abbandonare, una volta per tutte, le strade di scorrimento. Prime fra tutte via Nazionale, piazza Venezia e via Giolitti, viale Manzoni e piazza Belli. E' questo il piano del municipio 1, presto al vaglio dell'assessore ai lavori pubblici Maurizio Pucci.

«Andremo a rimuovere i sampietrini – spiega il presidente del municipio 1, Sabrina Alfonsi – a mano a mano che saranno necessari interventi sul manto stradale. I sampietrini di piazza Venezia e via Nazionale, ad esempio, comportano all'amministrazione un doppio costo: dobbiamo infatti intervenire continuamente per la loro manutenzione e per quella degli autobus. I mezzi pubblici che marciano sui sampietrini, infatti, hanno bisogno del triplo della manutenzione necessaria ai mezzi che percorrono altre strade. Per non parlare di piazza Belli dove scorrono fiumi di valigie e trolley dei turisti per il capolinea dei taxi. Le pietre resteranno a Roma ma solo nelle strade pedonali o semipedonali come i vicoli di Trastevere o i marciapiedi. Oppure solo lungo i cigli delle strade, interamente asfaltate tranne che sui bordi, come accade a piazza Vittorio. E' una decisione pratica e rifiuto ogni forma di battaglia ideologica sui sampietrini». Dello stesso avviso il sindaco Marino che, già lo scorso ottobre, annunciò l'eliminazione dei sampietrini dalle strade di scorrimento.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Gennaio 2015, 09:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA