Elena Bonelli interpreta Brecht al Teatro dell'Angelo: un successo in scena fino al 26 marzo

Elena Bonelli interpreta Brecht al Teatro dell'Angelo: un successo in scena fino al 26 marzo

Grande successo per Elena Bonelli in scena al Teatro dell'Angelo di Roma fino al 26 marzo con una rivisitazione delle canzoni di Brecht e Kurt Weil. L'attrice e cantante romana prende spunto dai giornali del giorno per ricondurra la lettura delle immortali ballate della Germania che si avviava verso il Nazismo con gli "ismi" di oggi. Un ieri, oggi e - forse - domani che è stato molto apprezzato dal pubblico.
 

 

La Bonelli insiste da tempo, anche col concorso-evento Dallo stornello al rap di cui Leggo è media partner sulla commistione musical-contenutistica tra canzoni del passato e ritmi moderni. Ecco, allora, che anche la scelta di attualizzare e rendere popolare la canzone brechtiana, portandola fuori dalle polverosi assi dei teatri off appare centrata. E apprezzata. 

Molti i volti noti della cultura e dello spettacolo ad applaudire alla prima: Miranda Martino, una delle grandi interpreti di Brecht, il produttore e regista Massimo Romeo Piparo, le attrici e cantanti Patrizia Pellegrino, Grazia Scuccimarra, Laura Lattuada, Mita Medici e Donatella Pandimiglio.

I volti noti della Rai Roberta Ammendola, Metis Di Meo, Elisabetta Migliorelli, l’ambasciatore del Pakistan, Nadeem (che ha molto apprezzato il riferimento a Malala della Bonelli), il regista Sandro Giupponi e le produttrici Alessandra Infascelli e Elide Melli, gli attori Alex Partexano, Augusto Fornari, Bruno Maccallini con Franca D’Amato; il regista Gino Landi; l’autrice tv Carla Vistarini, i registi Gianfrancesco Lazotti e Pietro Longhi, la coreografa Evelyne Hanack, Valeria Mangani, Anna Maria Borgna e Paola Aspri.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Marzo 2017, 18:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA