Peschereccio spagnolo naufraga in Canada, 7 morti e 3 superstiti: si cercano 14 dispersi

Peschereccio spagnolo naufraga in Canada, 7 morti e 3 superstiti: si cercano 14 dispersi

Naufragio in Canada: un peschereccio spagnolo è affondato al largo dell'isola di Terranova: si teme che varie persone siano morte. Lo hanno reso noto le autorità spagnole. Tre marinai sono stati trovati in vita, secondo la portavoce del governo spagnolo, Isabel Rodriguez, spiegando che per il momento non può fornire altri dati. A bordo, informano media iberici, c'erano 24 persone, di cui 7 sono morte e 14 risultano disperse.

Scoperto veliero del 1700: il naufragio dell'esploratore James Cook è un mistero. È "guerra" tra archeologi

Costa Concordia, dieci anni dopo: due soccorritori viterbesi raccontano. I due libri di Luca Cari

«Fino ad ora abbiamo recuperato sette cadaveri e tre sopravvissuti», ha detto all'agenzia France Presse Brian Owens capo del Joint Rescue Coordination canadese aggiungendo che nonostante il maltempo le ricerche al largo di Terranova, dove sono stati trovati detriti, continuano.

Tre i superstiti tra cui il comandante e suo nipote

Il comandante del peschereccio e un suo nipote sono due dei tre superstiti del naufragio sinora confermati: lo ha reso noto a media iberici la sindaca di Cangas, la località della Galizia in cui risiedono i due marinai. Alcuni familiari dei due hanno raccontato di aver ricevuto una chiamata telefonica. «Non preoccupatevi, stiamo bene», sarebbero state le parole del capitano della barca, secondo quanto riporta il quotidiano La voz de Galicia. Le autorità hanno finora confermato la morte di sette dei 24 membri dell'equipaggio; altre 14 persone risultano attualmente disperse. Le ricerche continuano.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Febbraio 2022, 11:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA