Coccodrillo fa a pezzi una donna di 57 anni: si era avvicinata al lago per accarezzarlo

di Federica Macagnone
Le ultime parole sono state: «Non credo che lo farò di nuovo». Poi i soccorritori l’hanno vista sparire nel lago, trascinata sotto il pelo dell’acqua da quel coccodrillo che lei voleva accarezzare.

Coccodrillo con un copertone intorno al collo da tre anni: premio in denaro a chi lo libera
Mostro marino fossile scoperto in Polonia: nuotava nelle lagune tropicali e divorava T-Rex
 
Venerdì scorso Cynthia Covert, 57 anni, era andata a trovare un’amica sull’isola di Kiawah, nel South Carolina. Stava guardando dalla finestra quando è rimasta affascinata da un alligatore che si muoveva nei pressi di un lago: ha iniziato a scattare foto a distanza, ma non ha resistito alla tentazione di avvicinarsi. Quando l’amica si è accorta di cosa stava succedendo Cynthia si era già immersa in acqua. Terrorizzata la donna ha iniziato a urlare, intimandole di uscire e avvertendola che proprio quell’alligatore, pochi giorni prima, aveva ucciso un cervo. Ma lei non sembrava spaventata e con aria ironica aveva risposto: «Non ho l’aspetto di un cervo».
 
Qualunque fosse il suo aspetto, doveva essere l’ultimo dei pensieri del coccodrillo che l’ha afferrata trascinandola in acqua. L’amica ha immediatamente chiamato i soccorsi che in brevissimo tempo sono arrivati al lago per salvare la donna che continuava a lottare per rimanere in vita. «Immagino che non lo farò più» ha detto Cynthia ai soccorritori che le avevano tirato una corda a cui aggrapparsi. Dopo pochi attimi, però, il suo volto è scomparso sotto il pelo dell’acqua.  
 
Il cadavere che galleggiava è stato avvistato 10-15 minuti dopo: il coccodrillo le aveva strappato una gamba. Quando l’animale ha fatto capolino dall’acqua con il bottino tra i denti i soccorritori gli hanno sparato in testa un colpo che lo ha ucciso. Secondo un primo esame sul cadavere, la donna è morta per annegamento prima che il suo corpo venisse fatto a pezzi.  
 
«Si tratta di un’orribile tragedia che poteva essere evitata – ha detto Craig Weaver, sindaco  di Kiawah – Non si è trattato di un attacco casuale di un alligatore, ma di una reazione dell’animale a una provocazione».
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 6 Maggio 2020, 19:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA