Peste suina, piano per Roma. Entro 30 giorni l'abbattimento dei cinghiali, il focolaio non deve superare il GRA

Peste suina, piano per Roma. Entro 30 giorni l'abbattimento dei cinghiali, il focolaio non deve superare il GRA

di Lorena Loiacono

Altri tre casi accertati di peste suina a Roma, i cinghiali infatti sono in tutto 8. E arriva l’ordinanza del commissario: zona rossa allargata, piano per gli abbattimenti da far partire entro 30 giorni e cabina di regia interistituzionale.

Leggi anche > Angela Garofalo (Agricoltori Cia): «Se la peste suina passa dai cinghiali ai maiali sarà un vero dramma per tutti»

L’obiettivo, messo al primo punto nella riunione al tavolo prefettizio, è evitare che i casi di peste suina africana escano dal Gra. Devono restare all’interno del territorio urbano per non andare a compromettere la salute degli animali della campagna romana e degli allevamenti che si trovano fuori Roma. «Gli 8 casi sono tutti nel Gra - ha detto il commissario straordinario per l’emergenza suina, Angelo Ferrari - il primo obiettivo è chiudere tutti i varchi ed impedire il passaggio di animali infetti fuori e anche incontri con cinghiali esterni per evitare che si alimenti il focolaio». 


Il tavolo prefettizio prevede anche il monitoraggio costante delle carcasse, per assicurare che la zona infetta non si ampli. Ma i tempi, compresi quelli per capire l’evoluzione della malattia, non saranno brevi: «Ci aspettiamo una autoestinzione - ha spiegato Ferrari - per l’eradicazione ci vorrà un anno dall’ultima carcassa positiva. La zona rossa è tutta quella interna al Gra, quindi 64km quadri». 
La cabina di regia dovrà evitare danni economici e l’estensione al territorio nazionale ma non solo: «Anche il problema del sovrappopolamento dei cinghiali nei parchi naturali di Roma - ha detto l’assessore all’Ambiente, Sabrina Alfonsi - andava trattato e in questo modo riusciamo ad affrontare entrambe le questioni». Ma l’opposizione vuole un consiglio straordinario: «Chiediamo con urgenza - dichiarano  Lavinia Mennuni e Andrea de Priamo, consiglieri comunali Fdi - alla giunta di riferire su modalità e tempistiche dell’intervento».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Maggio 2022, 07:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA