Roma, bambino di tre anni cade in un pozzetto: salvato dai vigili del fuoco dopo un'ora

Roma, bambino di tre anni cade in un pozzetto di 3 metri: salvato dai vigili del fuoco dopo un'ora

A 40 anni dalla morte di Alfredo Rampi a Vermicino, a Roma si è rischiato di ripetere una tragedia simile. Un bambino di tre anni e mezzo, infatti, è caduto questa mattina in un pozzetto, in zona Primavalle. Grazie al rapido intervento di carabinieri e vigili del fuoco, è stato possibile salvare il piccolo dopo circa un'ora.

 

 

40 anni senza Alfredino: la mamma, il Presidente, il pompiere e lo speleologo. Storie di una tragedia che ha cambiato l'Italia

 

Leggi anche > Denise Pipitone, il sensitivo Michael Schneider: «Non sarà mai trovata, caso destinato a rimanere irrisolto»

 

 

 

L'allerta è arrivata intorno alle 11 di oggi: a dare l'allarme è stato il papà del bambino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco della squadra di Montemario. Il pozzetto, profondo tre metri, in cui era caduto il bambino si trova in un'area di cantiere al civico 21 di via Stefano Borgia. Una volta estratto dal pozzetto, il bambino è stato portato al Policlinico Gemelli per accertamenti ma le sue condizioni di salute sono buone.

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 13 Giugno 2021, 15:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA