Rischia di annegare in mare: salvato da un carabiniere fuori servizio

Rischia di annegare in mare: salvato da un carabiniere fuori servizio

Un Brigadiere dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma ha salvato in mare un 57enne romano che stava per annegare mentre si trovava in spiagga, libero dal servizio, ieri sera verso le 18 a Focene. Il carabiniere, che era in compagnia della sua famiglia, ha avvistato un bagnante in difficoltà e si è subito tuffato per soccorrerlo. Per le forti correnti, l’uomo non riusciva a tornare a riva.  

Nel frattempo, in soccorso sono sopraggiunti anche due addetti al salvataggio degli stabilimenti adiacenti al tratto di costa interessato. Il Carabiniere con uno dei due bagnini è riuscito a portare l’uomo a riva che ha preferito tornare a casa e non andare in ospedale. 

L'uomo era in difficoltà a causa del mare mosso e continuava ad essere trascinato fuori dalla barriera. Immediatamente, nonostante le condizioni proibitive del mare, il Brigadiere Capo Marco Casagrande, effettivo al Nucleo Radiomobile di Roma, si è gettato tra le onde perché aveva notato che anche il bagnino del Lido del Carabiniere, a bordo del pattino di salvataggio, era stato travolto dall'acqua ed era finito contro gli scogli riportando lievi escoriazioni.

Il Brigadiere è riuscito a raggiungere a nuoto l'uomo ormai privo di forze e a portarlo in salvo all'interno della barriera, consentendo al bagnino dello stabilimento attiguo di riprendere fiato e ritornare a riva in sicurezza. Tutto questo è avvenuto in presenza di decine di persone che hanno applaudito il carabiniere. 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Luglio 2020, 16:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA