Piazza di Siena: Nepi Molineris (dg Sport e Salute): «Oltre 25mila spettatori, 15 milioni di euro l' indotto per Roma, bene anche il Polo»

Si chiude con il segno "+" l'edizione numero 89 dello CSIO di Piazza di Siena, che si è conclusa oggi nell'Ovale di Villa Borghese

Piazza di Siena: Nepi Molineris (dg Sport e Salute): «Oltre 25mila spettatori, 15 milioni di euro l' indotto per Roma, bene anche il Polo»

Piazza di Siena: Nepi Molineris (dg Sport e Salute) «Oltre 25mila spettatori, 15 milioni di euro l' indotto per Roma, bene anche il Polo». Bilancio più che positivol quello dell'edizione numero 89 dello CSIO di Piazza di Siena, che si è chiusa oggi nell'Ovale di Villa Borghese.

Leggi anche > Piazza di Siena a Roma, tutti pazzi per il Polo. Tribune sold out per l'Italia Polo Challenge

«Oltre 25mila spettatori, 3,5 milioni di euro di fatturato, un indotto per Roma che si aggira intorno ai 15 milioni, oltre 500 persone impiegate con un'età media di circa 27 anni. Anche il Polo è stato un successo al Galoppatoio con 2500 spettatori».

Questi i numeri  - ufficializzati  dal dg di Sport e Salute Diego Nepi Molineris - dell'edizione numero 89 dello CSIO di Piazza di Siena, che si è chiusa oggi nell'Ovale di Villa Borghese. «A nome di Sport e Salute - ha proseguito il direttore generale Diego Nepi Molineris - voglio ringraziare la Fise perché in questi anni di partnership abbiamo avuto condivisione e unione straordinaria, e solo con questi valori si possono raggiungere certi risultati. Riceviamo complimenti a livello internazionale, che ci onorano e ci spronano a fare sempre meglio».

Grande soddisfazione anche da Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A. «Insieme alla Fise, ancora una volta, abbiamo fatto gioco di squadra e abbiamo creato un evento con numeri da record, aperto alle famiglie e ai cittadini. Un evento inclusivo, ecosostenibile e tecnologico con la novità del metaverso che ha permesso di coinvolgere le nuove generazioni». 

È raggiante Diego Nepi Molineris, direttore generale di Sport e Salute, al termine dell'edizione numero 89 dello CSIO di Piazza di Siena, evento organizzato in collaborazione con la Fise e che ha visto oltre 25mila spettatori  in forma gratuita in quattro giorni tra l'Ovale e il Galoppatoio di Villa Borghese. «Da quando è iniziata questa partnership - ha proseguito Nepi Molineris - ci siamo posti un obiettivo, quello di far sì che Piazza di Siena non duri soltanto quattro giorni, bensì 365. Nelle prossime ore ultimeremo il percorso museale nella valle dei platani e abbiamo inoltre lanciato la proposta di un'area wi-fi free in modo da poter rendere Piazza di Siena un luogo per lavorare e studiare, ma anche da vivere per i bambini e i turisti, non solo romani. Questa unicità tra un evento e la sua legacy è un aspetto a cui teniamo tantissimo».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Giugno 2022, 17:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA