Milano, stupro choc al Parco Nord. Ventenne denuncia: «Sono stata violentata»

Milano, stupro choc al Parco Nord. Ventenne denuncia: «Sono stata violentata»

Choc stupri a Milano. Una ragazza italiana di 20 anni sarebbe stata violentata all'alba della notte tra sabato e domenica all'interno di un parco.
Alle 9.32 di domenica mattina la vittima ha allertato i soccorsi chiamando il 112 ed è stata trovata dai soccorritori del 118 in via Gian Carlo Clerici, a Bresso, a pochi passi dal Parco Nord. È stata quindi portata in codice giallo al centro antiviolenza della clinica Mangiagalli per essere visitata e ricevere tutte le cure del caso.

Secondo quanto appreso, la giovane ha riferito ai Carabinieri della stazione di Bresso di aver trascorso la serata con il fidanzato e un amico con i quali avrebbe bevuto bevande alcoliche. A un certo punto - ha proseguito nel suo racconto - avrebbe perso di vista i due conoscenti. Una volta rimasta sola la 20enne sarebbe stata aggredita e stuprata da un uomo di cui non ha saputo fornire dettagli utili all'identificazione in un'area verde di cui non ricorda la posizione.

Da quanto filtra, la versione fornita dalla ragazza è ritenuta «credibile» dagli inquirenti. Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto a capo del dipartimento «fasce deboli», Letizia Mannella. 

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre 2020, 15:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA