La Tosca si fa in 50 (eventi): il palinsesto della "Prima diffusa"
di Paola Pastorini

Milano, la Tosca si fa in 50 (eventi): il palinsesto della "Prima diffusa"

Da Patti Smith ai maxischermi passando per gli incontri con Riccardo Chailly fino alla guida all'ascolto al Castello Sforzesco.
Milano abbraccia la Tosca, l'opera di Giacomo Puccini che inaugura la Prima della Scala il 7 dicembre. Ieri il Comune ha presentato il palinsesto di oltre 50 iniziative della Prima diffusa, che accompagna ormai da nove anni i milanesi alla scoperta dell'opera che inaugura la stagione del Piermarini. Dal 30 novembre al 12 dicembre, grazie al Comune ed Edison, la Tosca diretta da Riccardo Chailly per la regia di Davide Livermore invaderà oltre 40 luoghi cittadini in tutti e 9 i municipi.
Alla presentazione anche il sovrintendente uscente Alexander Pereira, che prende il commiato dal teatro: «È la mia ultima Prima da sovrintendente, ma non sarà l'ultima. Verrò a vederne altre». Al centro del programma le proiezioni in diretta dell'opera, in collaborazione con la Rai, in 38 luoghi. Si va dal Castello al Conservatorio, dal Passante Porta Vittoria a Malpensa, da San Vittore alla casa dell'accoglienza Enzo Jannacci. Taglio del nastro il 30 novembre al Castello con Tosca: vissi d'amore, d'arte e gelosia, la giornata-lezione curata dall'Accademia della Scala, per grandi e bimbi, con anche una preziosa guida all'ascolto.
Al Teatro Delfino il maestro Riccardo Chailly il 6 dicembre presenta l'opera insieme all'assessore Filippo del Corno; mentre il direttore il 12 dicembre incontra gli studenti di direzione d'orchestra del Conservatorio. Tra gli altri incontri da appuntarsi anche il recital lirico del 5 dicembre al Teatro Puntozero Beccaria dei giovani solisti dell'Accademia di canto scaligera, introdotto da Elio. E infine varie mostre: una al Conservatorio dedicata al giovane Puccini, una in via Montenapoleone e una allo spazio Fumetto.
riproduzione riservata ®
Giovedì 14 Novembre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA