La notte dei Rolling Stones a San Siro. Mick Jagger: «Milano, non vedo l’ora»
di Rita Vecchio

La notte dei Rolling Stones a San Siro. Mick Jagger: «Milano, non vedo l’ora»

«Ciao a tutti, grazie per i messaggi affettuosi. Sono dispiaciuto per gli show annullati, ma martedì saremo sul palco a Milano. Ci vediamo lì». È Mick Jagger, risultato positivo al Covid la scorsa settimana, a dare la conferma attraverso un video messaggio social che stasera suoneranno allo stadio di San Siro per l’unica tappa italiana del Sixty tour. Saltate le date di Amsterdam (riprogrammata al 7 luglio) e Berna (cancellata), i Rolling Stones ripartono. Atterrati domenica sera con un aereo privato a Milano Linate, alloggiano al Four Seasons Hotel. Oggi le prove e il live.

È il primo tour senza il batterista Charlie Watts, a cui gli Stones renderanno omaggio probabilmente già all’inizio dello show con filmati sui maxi schermi che proietteranno immagini storiche, diventate iconiche, a ritmo della sua batteria. Della band originale che esordì sul palco del Marquee di Londra il 12 luglio del 1962 ne sono rimasti solo due, Mick Jagger e Keith Richards. Con loro suona Ronnie Wood. E una grande band: il leggendario Chuck Leavell alle tastiere, Darryl Jones al basso, le voci di Bernard Fowler e Sasha Allen, i fiati di Tim Ries e Karl Denson, le tastiere di Matt Clifford. Inizio previsto alle ore 19,30. Apriranno il concerto i Ghost Hounds. Una scaletta che viaggerà da “Street Fighting Man” a “I Wanna Be Your Man”, da “You Can’t Always Get What You Want” a “(I Can’t Get No) Satisfaction”, da “Miss you” a “Sympathy for the Devil” e “Paint It Black”, preannunciando due ore di show imperdibili. Saranno in 57mila stasera per un totale di 7 milioni di incasso. Biglietti esauriti su TicketOne. Su altri circuiti, sono ancora disponibili biglietti per il concerto da 73,63 a 1.104 euro.

Il tour che è partito il 1° giugno scorso dallo stadio Wanda Metropolitano di Madrid, festeggia il 60° anniversario di carriera degli Stones. Le date - di cui quella di Berna annullata - sarebbero dovute essere 14 per chiudersi il 31 luglio a Stoccolma. Un tour europeo allestito con uno stage imponente, luci e visual design: «Le maestranze sono impegnate ad allestire il palco sotto il glorioso sole italiano, non vediamo l’ora di vedervi allo stadio San Siro domani sera!», recita il messaggio che accompagna le foto pubblicate ieri su Instagram. Il “SIXTY” segue l’enorme successo del precedente tour internazionale “No Filter”, nell’autunno 2021 ha fatto registrare alla band il sold out con più di mezzo milione di biglietti totali venduti negli Stati Uniti. Ed è il primo tour con la nuova versione della iconica lingua dei creata appositamente dal pluripremiato designer britannico Mark Norton.


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Giugno 2022, 08:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA