Milano, furti e rapine ai danni di minorenni: arrestato un 17enne che spaccò il naso ad un coetaneo per derubarlo

Milano, furti e rapine ai danni di minorenni: arrestato un 17enne che spaccò il naso ad un coetaneo per derubarlo

Il ragazzo, senza fissa, dimora terrorizzava i coetanei ed era ricercato dalla polizia dal 2019

Finisce in carcere un 17enne che ha creato il panico tra i suoi coetanei. Sulla sua testa pendeva un ordine di carcerazione dal 2019 e la polizia, mercoledì sera, lo ha rintracciato e arrestato. Oltre ai tanti furti e rapine messe a segno, un anno fa ha spaccato il naso ad un coetaneo per derubarlo. Rapine e furti a danno di ragazzi molto giovani, anche minorenni. Di questo è accusato un 17enne finito agli arresti e portato nel carcere minorile Beccaria di Milano.

 

Leggi anche > Milano, rapine seriali in farmacia: arrestati un 39enne e un 37enne che terrorizzavano la città, caccia al terzo complice

 

La polizia ha arrestato un 17enne, senza fissa dimora, che era destinatario di un ordine di carcerazione emesso a gennaio 2019 dal tribunale dei minori di Milano, per scontare 2 anni e 6 mesi di carcere a causa dei molti furti e rapine commessi a danno di coetanei. 

 

 

Al 17enne, inoltre, è stata notificata anche l'ordinanza di custodia cautelare emessa per aver rapinato un minorenne, a novembre 2020 all'interno del Parco Mazzolari. In quell'occasione la vittima, oltre a vedersi sottrarre smartphone, portafoglio e orologio, aveva riportato 15 giorni di prognosi per le lesioni subite alle ossa del naso.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 24 Settembre 2021, 21:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA