Manovra, arriva il bonus latte artificiale: 400 euro al mese per le mamme che non possono allattare

Manovra, arriva il bonus latte artificiale: 400 euro al mese per le mamme che non possono allattare

Manovra, arriva il bonus latte: fino a 400 euro al mese per l'acquisto del latte artificiale per le mamme che non possono allattare, fino al sesto mese di vita del neonato. L'emendamento alla legge di bilancio, approvato dalla Commissione Bilancio del Senato, è stato approvato: sarà un decreto del ministero della Salute entro marzo a stabilire i requisiti economici per l'accesso al bonus e per quali impedimenti all'allattamento al seno (condizioni patologiche, compresi i casi di ipogalattia e agalattia).

Leggi anche > La lotteria degli scontrini slitta: «Non partirà più a gennaio, e niente multe»

VICEMINISTRO: SANATA INGIUSTIZIA Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri non ha nascosto la sua soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento, targato 5 Stelle: «Le donne che per problemi patologici non riescono ad allattare non solo devono affrontare un problema di salute durante un momento particolare della loro vita, ma sono anche costrette a spendere cifre non indifferenti per il latte artificiale - ha detto Sileri - Oggi, grazie all'azione del Movimento 5 Stelle, è stata sanata questa ingiustizia. È stato infatti approvato un emendamento al ddl di Bilancio che prevede un bonus annuo di 400 euro. Un aiuto concreto alle famiglie e alle neo-mamme».



BONUS LATTE, 7,5 MILIONI DI EURO FINO AL 2021 «Da pediatra ho fatto della promozione dell'allattamento al seno una delle mie battaglie politiche. Ma le mamme che sono affette da condizioni patologiche che impediscono di allattare devono essere aiutate. Sono felicissimo per l'approvazione dell'emendamento che ho presentato al ddl di Bilancio e prevede un contributo fino a un massimo di 400 euro l'anno per neonato, fino al sesto mese di vita», ha detto il senatore M5S Raffaele Mautone, che fa parte della Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama. «Per questo sarà istituito presso il ministero della Salute un fondo con una dotazione di 2 milioni di euro per il 2020 e di 5 milioni per il 2021. Un decreto ministeriale stabilirà le misure attuative individuando sia le condizioni patologiche, tra cui ipogalattia e agalattia materna, e le modalità per beneficiare del contributo. Un aiuto concreto alle neomamme». 

MANOVRA, LE ALTRE MISURE


ATLETE DIVENTANO SPORTIVE PROFESSIONISTE Le atlete diventano sportive professioniste, anche dal punto di vista contrattuale. La commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento alla manovra che equipara le donne ai colleghi maschi, estendendo le tutele previste dalla legge sulle prestazioni di lavoro sportivo, e per promuovere il professionismo nello sport femminile introduce un esonero contributivo al 100% per tre anni per le società sportive femminili che stipulano con le altete contratti di lavoro sportivo.

OK A REDDITO 'CONGELATO' CON LAVORI BREVI Arriva una «sospensione», anziché la decadenza, dal Reddito di cittadinanza per la durata di contratti brevi, che non superino la fine dell'anno in cui il lavoro è iniziato. Lo prevede un emendamento del M5S riformulato e approvato dalla commissione Bilancio del Senato che di fatto 'congelà il beneficio in caso di contratti a tempo. La proposta era stata presentata proprio per incentivare i percettori del reddito ad accettare anche lavori di breve durata o con redditi «marginali» mentre si è all'interno del programma del Reddito.

OK A 7,2 MLN PER ASSUNZIONI DI MEDICI ALL'INPS Via libera a nuove assunzioni di medici all'Inps, che dal 2020 può contare su 7,2 milioni di euro all'anno in più per 3 anni. Lo prevede un emendamento alla Manovra 2020, a firma della senatrice del M5S Simona Nocerino, componente della commissione Lavoro di Palazzo Madama. «La misura - dice la senatrice, dopo il via libera in commissione Bilancio al testo - consente all'Inps di stipulare convenzioni per incarichi di 35 ore settimanali. In questo modo diamo la possibilità all'Istituto di assolvere le competenze medico legali ad esso attribuite, con particolare riguardo a quelle di invalidità civile. Per consentire all'Ente di assumere nuovo personale medico vengono stanziati 7,2 milioni di euro all'anno per 3 anni a partire dal 2020. Questa misura - conclude Nocerino - punta anche ad accelerare gli iter burocratici per l'erogazione delle prestazioni assistenziali e previdenziali.

SGRAVI 100% A MICROIMPRESE PER APPRENDISTI Le microimprese, con meno di 9 dipendenti, che assumono apprendisti nel 2020 avranno uno sgravio contributivo del 100% per i primi tre anni, ferma restando l'aliquota del 10% per gli anni successivi. Lo prevede un emendamento del Pd, a prima firma Manca, approvato dalla commissione Bilancio del Senato. Lo sgravio vale per chi assume con contratti di apprendistato di primo livello per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore.

Mercoledì 11 Dicembre 2019, 19:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA