Graffiti sugli scogli in Costa Smeralda, il sindaco tuona: «Non sono artisti, sono delinquenti»

Graffiti sugli scogli in Costa Smeralda, il sindaco tuona: «Non sono artisti, sono delinquenti»

L'amministrazione e l'intera comunità condannano gravemente questo gesto che va a creare un danno ambientale e di immagine

Deturpano la scogliera con dei graffiti e la fanno franca. Il Comune di Arzachena denuncia l'oscenità sui social e chiede aiuto per rintracciare i colpevoli. «La scogliera della spiaggia di Tremonti, a Baja Sardinia, è stata deturpata dai vandali». Il Comune di Arzachena condannano il gesto fornendo anche le prove del fatto, immortalata in alcune foto.

 

Leggi anche > Gratta e Vinci rubato, la signora di Napoli può finalmente incassarlo

 

«L'amministrazione e l'intera comunità condannano gravemente questo gesto - fanno sapere dallo staff del sindaco Roberto Ragnedda - è uno sfregio al nostro patrimonio naturalistico». È lo stesso Ragnedda ad annunciare che il Comune «presenterà una denuncia contro ignoti per tentare di individuare il responsabile, o i responsabili, di questo gesto scellerato, che causa un danno ambientale e di immagine». Secondo il sindaco, «chi compie queste azioni non è un artista ma un delinquente, e va sanzionato senza riserve».
   

Il Comune invita alla collaborazione chiunque sia in possesso di informazioni utili per scoprire l'autore del misfatto. È possibile scrivere a sindaco@comunearzachena.it o chiamare la polizia locale al +39078981111.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Settembre 2021, 16:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA