Un diciassettenne si ubriaca ad una festa e va in coma etilico: gli amici lo filmano e il video diventa virale su WhatsApp

Modena, un diciassettenne si ubriaca ad una festa e va in coma etilico: gli amici lo filmano e il video diventa virale su WhatsApp

Un diciassettenne è finito in coma etilico a causa dei troppo alcol bevuto durante una festa in villa e i suoi amici, di poco più grandi e maggiorenni, lo hanno ripreso con gli smartphone mentre era a terra in un campo. I video, diffusi via Whatsapp, hanno raggiunto numerosi coetanei. A riportare la vicenda è il Resto del Carlino: i fatti sarebbero accaduti la notte della vigilia di Natale in un comune sull'Appennino Modenese

Leggi anche > Fiumi di alcol prima dello school party in disco: cinque ragazzi minorenni in coma etilico

Sarebbe stato uno dei ragazzi maggiorenni ad organizzare la festa: avrebbe fatto pagare agli amici circa dieci euro per poter bere poi tutto quello che volevano. Non è chiaro come il giovane sia arrivato nel cortile della villa e  con solo la felpa addosso. Pare che siano stati gli amici ad accopagnarlo all’esterno. Mentre i telefonini filmavano, gli altri ragazzi si divertono a vederlo barcollare sempre di più, lanciandoselo da una parte all'altra come una palla, fino a raggiungere il coma etilico. Ben presto il video è stato fatto girare su Whatsapp.

Mentre gli altri tornano dentro a brindare, il ragazzo rimane a terra, fradicio in una notte gelida, rischiando l’ipotermia. Non vedendolo rientrare però, gli partecipanti alla festa lo vanno a cercare e lo trovano ormai in coma etilico e con la pelle violacea. In quel momento si rendono conto che il “piccolo” del gruppo potrebbe anche morire e così lo portano subito in ospedale. 

Grazie all’imminente intervento dei sanitari, che hanno capito subito la gravità della situazione, il ragazzo ricoverato non è in pericolo di vita. I carabinieri stanno indagando sul'accaduto e avrebbero già recuperati più d’uno dei video girati.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Dicembre 2019, 13:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA