Massimo muore a 58 anni per una malattia al fegato 10 giorni dopo la prima dose di vaccino Pfizer

Massimo muore a 58 anni per una malattia al fegato 10 giorni dopo la prima dose di vaccino Pfizer

Massimo è morto a 58 anni per una malattia al fegato dieci giorni dopo la prima dose del vaccino Pfizer. Massimo Bonfigli di Mogliano, nel Maceratese, era un geometra e faceva il funzionario dell'Ufficio viabilità della Provincia di Macerata.

 

Bonfigli era andato regolarmente al lavoro fino a quando ha avuto il malessere e una decina di giorni fa aveva fatto la prima dose di vaccino Pzifer  e per alcuni giorni aveva avuto un po' di febbre. Poi un malessere al fegato lo aveva portato al ricovero prima a Macerata e poi a Torrette.

 

Stamattina  il tragico  epilogo rispetto al quale è possibile che l’autorità giudiziaria e la stessa direzione di Torrette dispongano accertamenti per verificarne la causa, per capire cioé se  la patologia che lo ha ucciso in pochi giorni sia l’unica responsabile o se il vaccino possa essere stato la causa scatenante. Resta il grandissimo cordoglio di amici e parenti per una scomparsa improvvisa e prematura.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Giugno 2021, 08:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA