Coronavirus in Italia, 49 morti e 262 nuovi casi. In 11 regioni nessun contagio

Video

Coronavirus in Italia, il bollettino aggiornato di morti e contagi ad oggi sabato 20 giugno 2020. Sono 49 le nuove vittime.
Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 238.275, con un incremento rispetto a ieri di 262 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 21.212 (ieri 21.543), con una decrescita di 331 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 152 sono in cura presso le terapie intensive, con un decremento di 9 pazienti rispetto a ieri. 2.474 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 158 pazienti rispetto a ieri. 18.586 persone sono in isolamento domiciliare. Rispetto a ieri i deceduti sono 49 e portano il totale a 34.610. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 182.453, con un incremento di 549 persone rispetto a ieri.

I casi testati con tamponi superano i 3 milioni. Dei 262 nuovi casi, oltre al 62,9 in Lombardia - una percentuale che resta piuttosto alta -, se ne registrano 27 in Piemonte, 28 in Emilia Romagna, 3 in Veneto, 2 in Toscana, 10 in Liguria. 

​Sono 238.275 i contagiati totali (attualmente positivi, vittime e guariti). I tamponi giornalieri sono stati 54.722 - un livello medio nelle ultime settimane - e il totale in Italia viaggia verso i 5 milioni di test molecolari. Il numero totale delle vittime in Italia sale a 34.610. Il dato dei decessi come previsto è quello che più difficilmente cala, ma sono 11 le regioni che non fanno registrare altri deceduti nelle ultime 24 ore. Si tratta di Marche, Toscana, Campania, Sicilia, Abruzzo, Sardegna, Valle d'Aosta, Calabria, Molise, Basilicata, Trentino Alto Adige.

I malati sono 21.212, 331 meno di ieri, quando il calo degli attualmente positivi era stato di 1.558. Sono saliti invece a 182.453 i guariti, con un incremento rispetto al giorno precedente di 546. Scendono ancora i ricoveri in terapia intensiva: ora sono 152 i pazienti nei reparti di rianimazione, 9 meno di ieri.


Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Giugno 2020, 19:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA