«Non mangio da giorni», la telefonata commuove i poliziotti: fanno la spesa e cucinano per il pensionato solo
di Silvia Natella

«Non mangio da giorni», la telefonata commuove i poliziotti: fanno la spesa e cucinano per il pensionato solo

Una storia di altruismo, ma anche di solitudine quella raccontata dalla questura di Livorno sui propri canali social. Tutto inizia da una telefonata alla polizia: un uomo anziano lancia il suo grido di aiuto: «Non mangio da giorni». Poche parole che fanno scattare l'azione e la solidarietà. Gli agenti si precipitano a casa sua, gli fanno la spesa attingendo alle proprie tasche e cucinano un pasto per lui. 

 

Leggi anche > Baby gang scatenate: bus presi a sassate per "divertimento". Obiettivo centrare autisti e passeggeri

 

Sono proprio gli agenti a raccontare l'accaduto su Facebook mostrando le foto in compagnia del pensionato, ex ormeggiatore del porto. Si chiama Alfredo e ha 86 anni, mentre 'gli eroi' sono due agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della polizia di stato di Livorno. L'uomo, rimasto vedovo, solo e anziano, a causa di problematiche economiche, è rimasto per giorni senza cibo e ha provato a chiedere aiuto chiamando il 112 e spiegando di essere a digiuno. È accaduuto qualche sera fa. «Non si preoccupi, la aiutiamo noi», è stata la risposta al suo appello e all'altro capo del telefono. Sul posto è accorsa così una volante della squadra mobile con due agenti,  Andrea Maio ed Emanuele Giugliano, che davanti a questa storia di disagio e di solitudine hanno deciso di intervenire. Non solo spesa e cucina, ma anche la chiamata ai soccorsi per verificare le sue condizioni di salute.

 

 

La storia di Alfredo ha mobilitato anche semplici cittadini. «Oggi - si legge sulla pagina Facebook della questura di Livorno - vogliamo ringraziare la Sig.ra Paola (nome di fantasia) che nel pomeriggio di ieri ci ha fatto recapitare una cospicua spesa di generi alimentari e non per il Sig.Alfredo. Spesa che i nostri poliziotti dell'ufficio prevenzione generale hanno consegnato subito dopo, cogliendo l'occasione di regalare un po' di compagnia ad Alfredo.Gesti che fanno bene al cuore a chi li fa ed a chi li riceve». Ai due agenti il pensionato ha mostrato la piena gratitudine perché è da loro che è partito tutto. «Due angeli con la pistola», li ha definiti. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Settembre 2021, 07:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA