MinoriReport, la nuova rubrica di Andrea Catizone per accendere i riflettori sulle giovani generazioni
di Andrea Catizone

MinoriReport, la nuova rubrica di Andrea Catizone per accendere i riflettori sulle giovani generazioni

L’infanzia e l’adolescenza sono fasi fondative della vita capaci di determinare nell’arco di pochissimi anni l’intero corso dell’esistenza umana. E’ in quei momenti straordinari dell’esistenza che si attuano le più profonde contaminazioni tra l’ambiente esterno nel quale i minorenni crescono e la loro identità che si costruisce in questo dialogo continuo e costruttivo tra un “dentro” ed un “fuori”.

 

Per questo è necessario che il mondo degli adulti non si distragga dai fenomeni che coinvolgono le giovani generazioni o peggio che si ponga verso queste ultime con l’insopportabile altezzosità di chi non capisce, allargando in maniera dannosa una fisiologica faglia che altera un armonioso dialogo tra le diverse generazioni. Si è deciso dunque, per sensibile suggestione del Direttore Davide Maria Desario, di accendere i riflettori su questo pezzo di umanità così tanto in evoluzione e motore della società di cui spesso, tuttavia si racconta solo una piccola parte per disattenzione o per disinteresse.

 

Gli ultimi indicatori sullo stato di salute psichica e fisica degli adolescenti uniti agli episodi di cronaca che si sono susseguiti negli ultimi mesi sono stati la molla che ci hanno spinto ad aprire la rubrica settimanale MinoriReport. Uno spazio dedicato a quello che accade dentro il mondo dei giovani e giovanissimi e non solo per raccontare il disagio minorile cresciuto e determinato dalla pandemia, ma anche episodi di conquiste, di successi, di scoperte per mettere in collegamento le diverse realtà che animano l’intera società e che costruiscono la storia di chi siamo oggi e di chi saremo domani.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Gennaio 2022, 08:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA