Asia Argento su Anthony Bourdain: «Ha lasciato un vuoto incolmabile, provo rabbia»

Per la prima volta dalla morte del noto chef e volto televisivo, Asia Argento parla del suicidio di Anthony Bourdain. «Appena ho saputo del suo suicidio, ho provato rabbia: aveva abbandonato me e i miei bambini, con cui aveva un rapporto meraviglioso», ha confessato l'attrice, recentemente esclusa da X Factor in seguito alle rivelazioni 'hard' del giovane collega Jimmy Bennett.

GfVip, Ilary Blasi e la battutaccia sull'omosessualità a Ivan Cattaneo: «Addrizza...»



Proprio Anthony Bourdain aveva consigliato ad Asia Argento di pagare Bennett in cambio del suo silenzio, dal momento che il ragazzo era minorenne al momento del rapporto sessuale con la collega. Una vera e propria bomba su Asia Argento, simbolo del #MeToo, e che papà Dario sospetta essere stata sganciata per volere di Harvey Weinstein, desideroso di vendetta dopo le denunce di diverse attrici di Hollywood.

«La rabbia rimane, è ciò che mi ha tenuto viva, ma è più forte il senso di vuoto. Un vuoto incolmabile» - ha spiegato Asia Argento, distrutta dalle lacrime, in un'intervista al Daily Mail - «Questa disperazione non ha mai fine, per me e i miei bambini è stata una perdita che non può essere colmata in alcun modo».
Martedì 25 Settembre 2018, 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA