Trump: «La Cina sia ritenuta responsabile per il virus». Xi: «È falso»

Trump: «La Cina sia ritenuta responsabile per il virus». Xi: «È falso»

Trump all'Onu attacca la Cina. «Dobbiamo rendere responsabile la Cina »che ha diffuso questa piaga nel mondo»: lo ha detto Donald Trump davanti all'Onu e parlando di "China virus" e di "nemico invisibile". 
Il presidente degli Stati Uniti ha sorpreso l'Assemblea dell'Onu con un intervento registrato alla Casa Bianca e durato molto meno dei 15 minuti riservati da ogni leader nel corso del dibattito generale. Il suo discorso è stato quasi completamente incentrato sull'attacco alla Cina. «Sono orgoglioso di aver messo l'America al primo posto», ha concluso il tycoon.
 

 

«Quelli che attaccano il dati eccezionali dell'America riguardo all'ambiente, ignorando invece l'inquinamento sfrenato della Cina non sono interessati all'ambiente. Vogliono solo punire l'America ed io non lo permetterò», ha aggiunto Trump esortando le Nazioni Unite a «concentrarsi, se vogliono essere un'organizzazione efficiente, sui i veri problemi del mondo». «Questi comprendono il terrorismo - proseguito Trump citando una lista in cui ovviamente non compariva il clima - l'oppressione delle donne, il lavoro forzato, il traffico della droga, il traffico degli esseri umani, la persecuzione religiosa e la pulizia etnica delle minoranze religiose».

Secca la replica a Trump dell'ambasciatrice di Pechino all'Onu«La Cina respinge con forza le accuse senza fondamento».

In un video pre-registrato il presidente cinese Xi Jinping ha detto all'assemblea generale dell'Onu che i vaccini sviluppati dalla Cina sono nella fase tre dei test clinici e saranno resi disponibili come bene pubblico globale, aggiungendo poi che i vaccini saranno forniti ai Paesi in via di sviluppo su base prioritaria.


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre 2020, 19:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA