Scoperta una tomba di 6.500 anni fa con 166 anelli d'oro, valore inestimabile: «È un tesoro unico»

Il sarcofago apparteneva a una donna vissuta durante l'età del rame

Scoperta una tomba di 6.500 anni fa con 166 anelli d'oro, valore inestimabile: «È un tesoro unico»

Una tomba dell'età del rame è stata scoperta in Romania, tra l'incredulità e l'emozione degli archeologi. Il ritrovamento è stato fatto durante gli scavi in una cantiere, sulla strada che collega Oradea e l’autostrada A3. Nel sarcofago sono stati rinvenuti 166 anelli d'oro dal valore inestimabile, 800 perline d'osso e un braccialetto di rame a spirale. 

 

Il ritrovamento

«È una scoperta fenomenale – spiega all’agenzia romena Agerpres Calin Ghemis, l'archeologo che ha diretto gli scavi –. Un tale tesoro è unico nel suo genere nell’Europa centrale e orientale. È piuttosto particolare perché la lavorazione dell’oro era solo all’inizio dell’Eneolitico (altro termine con cui viene chiamata l’Età del Rame, N.d.R.). Sembra essere la tomba di una donna estremamente ricca. Non so chi fosse. Organizzeremo un’altra presentazione del tesoro quando tutto sarà pronto».

Polacco ruba dalle offerte in chiesa, ma viene arrestato: «Appena trovo un lavoro restituisco tutto»

I resti umani, secondo gli archeologi, sono appartenenti a una donna. Lo scheletro indicava anche che era alta e ben nutrita e le buone condizioni dei suoi denti hanno fornito ulteriori prove che si trattasse di una nobile. Il museo al quale sono stati consegnati i reperti vuole saperne di più sulla donna. Le ossa sono state inviate ai laboratori di Marosvásárhely e in Olanda per la datazione al carbonio e il test del DNA. Oltre all'incredibile scoperta della sepoltura dell'età del rame, altri scavi lungo il tracciato di una nuova autostrada in costruzione in Romania hanno trovato resti del periodo neolitico, dell'età del bronzo, dell'impero romano e del medioevo


Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Agosto 2022, 10:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA