Sorelle di 12 e 14 anni si vendicano: madre uccisa a coltellate e con un colpo di pistola

Sorelle di 12 e 14 anni si vendicano: madre uccisa a coltellate e con un colpo di pistola

Due sorelle di 12  e 14 anni hanno ucciso la madre a coltellate e con un colpo di pistola. Orrore in famiglia negli Stati Uniti, a Magnolia, nella conte di Pike in Georgia. La donna, Erica Hall, 32enne,  è stata trovata in una lago di sangue nella sua casa-mobile dai vicini richiamati dalle sue urla. Nonostante i tentativi dell'equipaggio di un'ambulanza di rianimarla, non c'è stato nulla da fare. Nel frattempo le autorità giudiziarie hanno preso in consegna due dei quattro figli della donna: fra queste Amariyona Hall, 14 anni. In stato di fermo anche una sua sorella di 12 anni.
Ma che cosa può aver spinto le ragazzine ha uccidere la madre e in questa maniera, usando un coltello e una pistola?

Detto che entrambe saranno sottoposte a perizia psichiatrica, secondo le prime ricostruzione le sorelle hanno voluto vendicarsi di essere state messe in punizione dalla madre. Drammatico, tuttavia, anche il motivo per cui sarebbe scattata la punizione: sempre in base ai racconti dei vicini, il giorno prima le sorelle hanno tentato di investire la madre guidando la sua vettura. La punizione avrebbe compreso anche il sequestro dei cellulari. Circostanze adesso in attesa di verifica da parte degli investigatori.



 
Ultimo aggiornamento: 20:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA