Igor non torna in Italia: estradizione sospesa. La Spagna: "Prima il processo per gli omicidi commessi qui"

Igor non torna in Italia: estradizione sospesa. La Spagna: "Prima il processo per gli omicidi commessi qui"

  • 607
    share
La consegna di Igor 'il russo' all'Italia, che aveva spiccato un mandato di cattura europeo nei suoi confronti, sarà molto probabilmente sospesa dall'Audiencia Nacional spagnola «fino al processo o fino all'esecuzione della pena» per gli omicidi commessi in Spagna. Lo scrive l'agenzia Efe - secondo quanto riporta El Pais - che cita fonti del tribunale aggiungendo che già domenica il serbo comparirà in videoconferenza davanti alla giudice Carmen Lamela che gli notificherà i crimini per i quali è ricercato in Italia. 

LEGGI ANCHE Arrestato in Spagna: preso dopo una sparatoria, ha ucciso altre tre persone

CONTATTI TRA VALENCIA MALAGA E MADRID Malaga, Valencia e Madrid. Sono le città spagnole dove gli investigatori ritengono che Norbert Feher avesse appoggi e dove il serbo si sarebbe spostato in questi mesi di latitanza. È stato possibile accertarlo grazie a indagini fatte attraverso rogatorie chieste in questi mesi dalla Procura di Bologna alle autorità spagnole, con intercettazioni, tabulati, videosorveglianza.

I carabinieri del reparto operativo di Bologna si sono concentrati su possibili contatti, tra i suoi familiari in Serbia, tra conoscenze e frequentazioni italiane, ma anche all'estero. Le piste hanno portato in Francia, Austria e, appunto, Spagna. Le indagini su chi ha aiutato il serbo e su come sia avvenuta la fuga dal territorio dei delitto proseguiranno, a partire dal materiale trovato addosso al ricercato al momento dell'arresto. Un'ipotesi, che deve trovare conferma, è che qualcuno lo abbia caricato su un'auto e portato all'estero. Investigatori italiani stanno andando in Spagna per coordinarsi coi colleghi iberici. 

Venerdì 15 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-15 19:21:27
ma basta che stia rinchiuso in 4 mura a vita senza tv, giornali e nulla è indifferente se qui o in spagna. Anzi tenetevelo pure cosi risparmiamo che già non ce la passiamo bene qui in Italia.
DALLA HOME