Usa, va a passeggio e trova un cervello avvolto in un foglio di alluminio in spiaggia

video
di Marta Ferraro

Un uomo residente nella città americana di Racine, Wisconsin, ha trovato un cervello avvolto in un foglio di alluminio sulla spiaggia, secondo quanto riportato dai media locali.

Schumacher, il neurologo spegne le speranze sulle sue condizioni di salute


L'artista e costruttore Jimmy Senda, 47 anni, stava passeggiando come di consueto sulla spiaggia alla ricerca di pezzi di vetro lasciati dal mare da utilizzare per le sue sculture. In questa circostanza, è uscito a fare una passeggiata lungo una delle spiagge locali e ha scoperto che le onde avevano portato a riva un pacchetto di carta stagnola legato con un elastico rosa. 
 


«Non so davvero come spiegare. Ho pensato: Cos'è questo? Mi sono imbattuto in questo pacchetto quadrato, avvolto in un foglio di alluminio, e c'era un elastico rosa attorno. La curiosità ha avuto la meglio, quindi l'ho aperto e sembrava un petto di pollo o qualcosa del genere. Ci è voluto un po' per rendermi conto che era un cervello», ha raccontato Senda.
 
 

L'uomo ha quindi contattato alcuni dipendenti della città che lavorano nelle vicinanze e li ha consultati. Gli stessi hanno constatato che si trattava di un cervello. Poi, Senda ha allertato anche la polizia. Gli ufficiali hanno supposto la stessa cosa. 

Tuttavia, il medico legale incaricato ha stabilito che il cervello trovato sulla spiaggia da Senda non è umano, secondo quanto riferisce Fox News. Al momento, le autorità sostengono che non si sa a quale tipo di animale appartenga.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre 2020, 22:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA