Bimbo di un mese sbranato dai due cani: è morto in ospedale dopo una lunga agonia
di Domenico Zurlo

Bimbo di un mese sbranato dai due cani: è morto in ospedale dopo una lunga agonia

Il piccolo Reuben McNulty aveva appena un mese: è morto tragicamente dopo essere stato selvaggiamente aggredito dai due cani nella casa di famiglia. Per diverse settimane ha lottato per la vita, ma alla fine ha ceduto: troppo gravi le ferite provocate dai due stafforshide bull terrier, di nome Fizz e Dotty. I genitori erano stati arrestati per sospetta negligenza, ma subito rilasciati.

Il paese senza telefoni: «Per parlare con i nostri figli devono venire a trovarci»



La tragedia era avvenuta circa un mese fa: il bimbo ha a lungo lottato per la vita nell’ospedale di Addenbrooke, a Cambridge, ma ieri è morto. I cani, scrive il tabloid inglese Daily Mirror, secondo il nonno del piccolo «erano docili» e si è trattato di «un incidente anomalo»: i due animali sono stati abbattuti, ha detto un portavoce della polizia.



La storia era stata già pubblicata dai giornali britannici lo scorso 18 novembre: il papà di Reuben trattava i due cani come fossero i suoi figli, prima del dramma. Di oggi è invece a notizia della morte. Secondo un vicino di casa, scrive il Mirror, i genitori del bambino avevano sottovalutato l’impatto che l’arrivo del neonato avrebbe avuto sui due cani, che si sarebbero ingelositi e sarebbero diventati (secondo lui) pericolosi.
Ultimo aggiornamento: 21:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA