Aereo TUI in ritardo di 30 ore, il copilota scende e aiuta a caricare i bagagli per partire più velocemente VIDEO

Aereo TUI in ritardo di 30 ore, il copilota scende e aiuta a caricare i bagagli per partire più velocemente VIDEO

Un ritardo clamoroso, passeggeri esasperati e un copilota che non teme pioggia e carichi pesanti. Sono gli ingredienti di una partenza per le vacanze agognata e andata a buon fine grazie (anche) allo sforzo di un eroe di tutti i giorni. 

La vicenda è stata raccontata su twitter dagli stessi passeggeri in viaggio da Manchester verso l'isola di Creta lo scorso lunedì a bordo di un aereo TUI. Il volo era in realtà previsto per domenica mattina, ma dopo aver essere stati imbarcati e aver atteso per tre ore, i passeggeri sono stati rimandati a casa senza alcuna spiegazione. Solo due ore dopo hanno saputo che il disservizio riguardava il carico bagagli. Il volo è quindi stato cancellato e la compagnia aerea ha inviato una mail in cui annunciava lo spostamento del viaggio al giorno seguente citando dei non meglio specificati "problemi tecnici".

Alle 13.15 dell'indomani i passeggeri si sono così ritrovati nuovamente a bordo, ma hanno rivissuto un fastidioso deja-vu: alle 15, l'aereo era ancora saldamente attaccato alla pista. A quel punto il pilota ha preso il microfono per scusarsi con gli esasperati presenti e ha spiegato loro che c'era un problema con i bagagli ma che si stavano adoperando per risolverlo. Al punto che lo stesso copilota Simon era uscito dalla cabina di pilotaggio per dare una mano a caricare le valige in stiva.

Il gesto del copilota, che va ben oltre le sue competenze, è stato salutato dai passeggeri con grande entusiasmo, tanto che una di loro ha pubblicato su twitter il video dell'accaduto e esortato la compagnia aerea a premiare il sollecito dipendente: «Sono una direttrice delle risorse umane e adoro ricevere notizie positive quando si tratta dei miei dipendenti», ha spiegato. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 2 Giugno 2022, 08:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA