Istituto San Michele: Sorgente Group restaura tre preziosi dipinti inediti: In mostra da inizio 2021
di Elena Benelli

Istituto San Michele: Sorgente Group restaura tre preziosi dipinti inediti: In mostra da inizio 2021

Tre preziosi dipinti dell'Istituto Romano di San Michele verranno restaurati e torneranno a splendere per essere esposti al pubblico all'inizio del 2021: si tratta di "San Giuseppe con Gesù giovinetto",  olio su tela di Giovanni Baglione (1573-1643);  "Sacra Famiglia, San Giovannino e due santi adolescenti"  attribuita da T. Strinati a Carlo Portelli (1510 - 1574) e "Madonna del Cardo" di Emma Regis, allieva sconosciuta dell'artista Giulio Aristide Sartorio, degli anni Venti.

Il progetto, promosso dall'Istituto stesso e affidato alla direzione dello storico dell'arte Tommaso Strinati, curatore del patrimonio dell'istituzione romana di assistenza e beneficienza, fondata alla fine del Seicento, ha il sostegno della fondazione Sorgente group di Paola e Valter Mainetti, sponsor unico del progetto di valorizzazione. L'alta sorveglianza sui lavori è a cura di Roberta Porfiri, storico dell'arte dell'VIII Municipio della Soprintendenza Speciale di Roma.

«Ognuno di questi dipinti - dice Strinati - ha una storia affascinante da raccontare. La pala di Baglione testimonia un passaggio chiave nella vita del maestro: l'abbandono polemico dello stile del Caravaggio in conseguenza della denuncia rivolta ad esso per calunnia. La tavola del Portelli ci riporta nella Firenze della metà del Cinquecento dominata dalla lezione di Michelangelo, Rosso Fiorentino, Andrea del Sarto. Infine la Madonna del Cardo di Emma Regis riconduce invece a una sconosciuta donna dalle straordinarie doti pittoriche nella Roma degli anni Venti. È una figura sacra ma sensuale al tempo stesso ponendosi nei confronti di chi guarda con atteggiamento materno e inquieto come era nella vita Elena Sangro, la diva del cinema muto amata da D'Annunzio che si riconosce nei lineamenti della Vergine». 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Novembre 2020, 19:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA