Latte artificiale per neonati ritirato dai supermercati: allarme salmonella

Latte artificiale per neonati ritirato dai supermercati: allarme salmonella

  • 10
    share
Le autorità hanno disposto il ritiro di alcuni lotti di latte artificiale per neonati dagli scaffali dei supermercati. Nei punti vendita francesi, infatti, è scattato l'allarme salmonella. Le indagini sui lotti sono scattate dopo che è stata segnalata alle autorità la contaminazione "di 20 bambini di età inferiore ai 6 mesi in 8 regioni diverse" . Lo rende noto il Ministero della Salute, che sul suo sito internet cita i dodici lotti interessati dall'operazione.

Si tratta, più precisamente, dei Picot SL senza lattosio (prima età, 350 grammi), Pepti Junior senza lattosio (prima età, 460 grammi) e Milumel Bio senza olio di palma (prima età, 900 grammi) venduti dal gruppo LNS (Lactalis). Il latte in questione è stato prodotto "tra metà luglio e la fine di novembre".  
La salmonellosi è un'infezione dell'apparato digerente causata soprattutto dall'ingestione di cibo crudo contaminato. La malattia si presenta con vomito, dolori, febbre e dissenteria ed è provocata dai batteri del genere Salmonella. 
Domenica 3 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME