Nella Grotta Romana tra il dire e il fare ci va di mezzo il cliente
di Il Cavaliere Nero

Roma, nella Grotta Romana tra il dire e il fare ci va di mezzo il cliente

Un ristorante che potrebbe essere il ritrovo della cucina romana, tradizionale e saporita. Quella dei film anni '60. I piatti romani ci sono. Dalla amatriciana alla gricia, dalla carbonara ai tonnarelli cacio e pepe. Ci sono pure i saltimbocca e l'abbacchio. Insomma, un menu ricco per tutti i gusti. Peccato che la qualità è da locale italiano all'estero, se vogliamo usare uno stereotipo. Pasta non condita bene, con ingredienti di scarsa qualità che nell'era dell'attenzione al cibo, di materie prime e di stagionalità stride non poco. Soprattutto perché in centro a Roma (tra Rione Esquilino e Nomentano, e tra Termini e San Lorenzo) e soprattutto perché ci si vanta qui di fare una cucina genuina e ricercata. Beh, di quello che dicono di fare c'è molto poco.

LA GROTTA ROMANA - via Palestro 93 - Roma
Mercoledì 10 Luglio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA