Medici di base, dopo i pensionamenti è ora della scelta per gli assistiti di diversi comuni

Medici di base, dopo i pensionamenti è ora della scelta per gli assistiti di diversi comuni

di Renato Vigna

Piccoli passi avanti per superare la carenza di medici di base. Da ieri i cittadini di una quindicina di comuni del Viterbese potranno e dovranno scegliere chi sarà d’ora in avanti il proprio dottore. Si tratta di assistiti che negli ultimi mesi hanno rischiato di trovarsi senza assistenza, dopo il pensionamento del medico che per anni li ha seguiti. Per tamponare la situazione, l’azienda sanitaria locale ha provveduto a incarichi provvisori chiedendo aiuto a professionisti che, per alcune ore a settimana, hanno accettato di coprire gli ambulatori rimasti sguarniti. 

Adesso, però, andrà fatta la scelta definitiva. Sono coinvolti diversi comuni dei vari distretti socio-sanitari. In particolare, nel distretto A sono interessati: Acquapendente; Tuscania; Piansano; Monte Romano; Castiglione in Teverina; Proceno; Arlena di Castro; Gradoli; Canino; Tessennano e Bagnoregio. Ancora, Celleno e Bassano in Teverina per il distretto B, infine Oriolo Romano per quello C.

La Asl ricorda che tutti i cittadini residenti in questi comuni “saranno tenuti ad effettuare la scelta del proprio medici di fiducia al fine di vedere garantita la prosecuzione dell’assistenza sanitaria di base”. Tre le modalità per procedere: la prima, quella più immediata che non comporta spostamenti o perdite di tempo, è sul portale www.salutelazio.it, nella sezione Servizi online – Scelta e revoca del medico di famiglia e del pediatra. Si può anche rivolgersi agli sportelli Cup del distretto di appartenenza o seguire le modalità descritte sul portale della Asl di cliccando su “Servizi Online” (scelta del medico). Per questa ultima opzione è necessario essere in possesso dello Spid.

Qualche aggiustamento nel sistema di scelta è però ancora fa apportare. “Ad oggi ore 11.30 sul sito Salute Lazio la dottoressa del nostro paese ancora non è presente. Così generate solo apprensione nei cittadini che cercano di effettuare il cambio e pensano di aver commesso errori non trovando il nome”, segnala sulla pagina Fb della Asl un assistito. Ma l’azienda sanitaria ha subito specificato che la piattaforma è in fase di aggiornamento per cui i  nominativi dovrebbero essere inseriti tutti a breve.

Intanto, il Comune di Celleno ha studiato come venire incontro ai cittadini nell’effettuare la scelta. “Invitiamo chiunque possa avere problemi (per mancanza di Spid, per difficoltà all’accesso del portale, per mancanza di tecnologia idonea) ad usufruire del servizio creato per l'occasione”, è la comunicazione. In pratica, il Comune mette a disposizione e raccoglie i modelli per scegliere il medico e si fa da tramite con la Asl.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Settembre 2022, 10:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA