Lazio, caccia al nuovo De Vrij
di Enrico Sarzanini

Lazio, caccia al nuovo De Vrij

La caccia al sostituto di Stefan De Vrij è già partita. Il diesse Tare in realtà ci sta lavorando da tempo, da quando lo scorso febbraio annunciò in tv la rottura della trattativa con la Seg, la società che gestisce gli interessi dell’olandese che a giugno andrà all’Inter. «Luiz Felipe è il nostro futuro» precisò allora l’albanese che ha comunque promesso ad Inzaghi l’arrivo di un centrale forte ed esperto. Il sogno si chiama Alessio Romagnoli. E’ lui il giocatore indicato da Inzaghi, ma arrivare al forte difensore del Milan non sarà facile soprattutto perché la valutazione del giocatore è alta: 30 milioni di euro. In ogni caso il profilo è considerato ideale a Formello per tanti motivi, non ultimo la sua grande fede laziale che già in passato fece innamorare i tifosi biancocelesti impazziti per quel selfie che Romagnoli si fece con la maglia bandiera, regalatagli da Danilo Cataldi. Trattativa difficile che potrebbe essere facilitata dalla delicata situazione che sta attraversando il Milan che dopo il no della Uefa al settlement agreement, rischia di essere estromesso dall’Europa. Uno scenario che spingerebbe molti calciatori a chiedere la cessione e che fino ad oggi ha costretto i dirigenti rossoneri a congelare tutti i rinnovi tra cui c’è quello di Romagnoli in scadenza 2020. Una situazione che potrebbe avvantaggiare proprio la Lazio pronta a fare un’offerta al ribasso vista la breve durata del contratto. Difficile ma non impossibile a tenere accesa la speranza le parole del giocatore che proprio prima della doppia sfida in Coppa Italia contro la Lazio dello scorso febbraio svelò: «Per me giocare all’Olimpico significa tornare nello stadio più bello che c’è, quello in cui spero di finire la carriera. Con quale squadra? Non si può dire… Ma sì, tanto si sa quale passione ho io (Lazio, ndr)». Dai sogni alla realtà, la pista che porta all’ex Torino Glik, oggi al Monaco, è molto più concreta anche se non l’unica. Il 30enne valutato 10 milioni di euro dai francesi vorrebbe tornare in Serie A, i granata sperano di riportarlo in Piemonte ma il fatto che la Lazio giochi in Europa è un punto a favore di Tare. Fronte Milinkovic la Juve tramite l’ad Marotta si è tirata indietro: «Costa troppo e a centrocampo siamo messi benissimo».
Venerdì 25 Maggio 2018, 08:00



© RIPRODUZIONE RISERVATA