Cska-Roma, le pagelle
di Romolo Buffoni

Cska-Roma, le pagelle

 OLSEN  6
Festeggia le 50 presenze nelle coppe. Sigurdsson affonda un dito nella torta, ma non rovina il party.
 SANTON  6,5
Altra prova di grande affidabilità, un po’ sporcata dal gol subito sul quale non è impeccabile.
 MANOLAS  8
È lui il Re di Coppa giallorosso. Segna con la testa benedetta dal giorno di Roma-Barça, poi è il solito muro invalicabile.
 FAZIO  6
Non dà la sicurezza al quale aveva abituato e, soprattutto, non chiama fuori la difesa finendo per far abbassare troppo tutta la squadra.
 KOLAROV  6
In ripresa dopo il periodo-no conseguente l’infortunio al piede. Nell’azione dell’1-1 lascia andare Akhmetov.
 CRISTANTE  6,5
Finalmente una partita valida. Tampona con buona continuità e prova a proporsi in avanti. Da un suo tiro sporco nasce l’1-2.
 NZONZI  7
I lillipuziani russi gli ronzano intorno, ma nello stadio che lo laureò campione del mondo trova il passo giusto.
 FLORENZI  6
Tanta corsa gli costa lucidità, come quando alla mezz’ora s’impappina davanti ad Afinkeev (43’ st Juan Jesus ng)
 LO. PELLEGRINI  7
Subito l’assist dalla bandierina per Manolas, poi ingaggia una lotta tutta fisica con Bijol nella quale rischia di soccombere. Riemerge nella ripresa e firma un gol pesantissimo (37’ st Zaniolo 6: ci mette personalità, anche troppa quando per egoismo getta via l’1-3).
 KLUIVERT  7,5
Un crescendo rossiniano per l’olandesino che vola fra le maglie della difesa russa, sforna assist a ripetizione, che solo Dzeko non apprezza. Procura l’espulsione di Magnusson (25’ st Under 6: bada al sodo).
 DZEKO  5
Sciupa almeno tre palle gol. La sua media realizzativa sta tornando quella bassa del primo anno. Dovrebbe rifiatare.
 DI FRANCESCO  7
Alla terza e ultima dura trasferta di fila trova la vittoria sfuggita a Napoli e a Firenze. Il risultato premia le sue scelte, tranne quella di dare qualche minuto di tregua a Dzeko.
Ultimo aggiornamento: 19:51


© RIPRODUZIONE RISERVATA