Giulia Stabile: «Ho vinto "Amici" restando me stessa»
di Rita Vecchio

Amici20, Giulia Stabile: «Ho vinto restando me stessa»

«Che è successo?». Non riesce a credere che sabato abbia vinto lei il talent di Amici di Maria de Filippi. Giulia Stabile, 19 anni, romana del quartiere di Monte Mario, dalla risata tanto particolare quanto vera. È lei, ed è la prima donna in vent’anni di programma, che si aggiudica la coppa nel ballo.

 

Amici 20, boom di ascolti per la finale: 33,48% per la vittoria di Giulia, meglio di così solo i The Kolors

 

Passione fin da quando era piccolissima (sul braccio ha tatuati i numeri dei passi di danza). «Sono entrata ad Amici pensando di non riuscire nemmeno a prendere il “banco”». E invece, non solo vince (150mila euro in gettoni d’oro più il Premio Tim della platea). Ma trova pure l’amore: il primo bacio a Sangiovanni (secondo classificato, a lui i Premi della Critica e Siae). «Sono stordita, ho dormito due ore. È tutto bellissimo», dice fuori dagli studi Elios di Roma. 

 

 

 


«Sulla coppa c’è scritto “Amici”», ha detto subito dopo averla ricevuta. 
«Sì, perché non ne ho mai vinte. Questa è la prima che mi porto a casa e la dedico a chi mi ha sempre sostenuto (ride, ndr)». 

 


La sua prima coppa, ma non il suo primo talent show. 
«Avevo partecipato a Ti lascio una canzone, nel corpo di ballo. La maestra Lorella (Cuccarini, ndr) mi ha mostrato un video in cui abbiamo ballato insieme. È stata un’esperienza diversa da questa». 

 


Cosa mette nello zaino dei ricordi di Amici? 

«Una frase di Maria: “cretina, smetti di pensare di essere brutta. Sei bella”. Non ho mai avuto fiducia in me stessa. Ho sognato per anni di diventare étoile, ho provato a entrare in accademia, ma non avevo le doti. Ho un fisico semplice da muovere, che non ha avuto problemi con l’alimentazione, ma non adatto al balletto classico. Ad Amici si vince restando se stessi. È piaciuta anche la mia risata (meno male, visto che per anni mi sono sentita dire che non piaceva). Spero di essere un buon esempio per gli altri». 

 


Il momento più bello?
«Quando preparavo l’esibizione sul bullismo (lei lo ha subìto in passato, ndr). Ho avuto il mio primo attacco di panico. Ero emotivamente a pezzi. Ce l’ho fatta grazie a Sangio e Maria. È stato il momento più brutto, ma anche quello più bello». 

 


Il sogno dell’indomani della vittoria?
«C’è. Ed è già diventato realtà. Sarà una sorpresa…»

 


Ha paura di uscire? 
«Un po’ sì. Amici è un mondo a parte. Fuori da qui, magari un viaggio con Sangio. Ma questo facciamolo decidere a lui (ride, ndr)». 
riproduzione riservata ®

 

LA FINALE DA RECORD

Edizione da incorniciare per Maria De Filippi: Amici ha chiuso la Finale con il 33.5% di share (6.667 milioni di spettatori e picchi di 50.98%) che nella storia del talent vale un bel secondo posto (nel 2015 lo share di 34.2%). Milioni gli streaming degli inediti, con Sangiovanni (vincitore del Premio della Critica e del Premio Siae), Deddy, Tancredi che svettano nella top 100 delle classifiche. 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Maggio 2021, 12:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA