Matteo Renzi, “Italia Viva” fa già discutere: il dominio del sito registrato ad agosto
di Loris Alba

Matteo Renzi, “Italia Viva” fa già discutere: il dominio del sito registrato ad agosto

Matteo Renzi ha deciso di lasciare il Partito Democratico e, a poche ore dal lancio del nuovo partito Italia Viva, arrivano già le prime polemiche. Diversi sospetti sui tempi della mossa dell'ex premier deriverebbero dal fatto che la registrazione dei domini di "Italiaviva.org" e "Italiaviva.eu" sul web siano avvenuti il 9 agosto 2019, il giorno dopo l'apertura della crisi di governo da parte del leader della Lega Matteo Salvini.

Leggi anche > Renzi: «Il nome del nuovo partito sarà Italia Viva. Con me 25 deputati e 15 senatori»

Uno spunto che, secondo i più critici, non lascerebbe dubbi: l'ex segretario dem ha sfruttato la crisi per acquisire nuova rilevanza all'interno nuovo esecutivo giallorosso. Una mossa, quella di Renzi, che ha creato forti preoccupazioni nella maggioranza guidata da Giuseppe Conte, a questo punto sempre più appesa a un filo.

Polemiche che tra l'altro sono state suscitate anche dalla scelta del nome, chiaramente copiato dallo slogan usato da Walter Veltroni per la campagna elettorale del 2008, anno in cui girò l'Italia a bordo di un pullman verde proprio con la scritta "Italia Viva".
Mercoledì 18 Settembre 2019, 10:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA