Sorelle scomparse ritrovate morte nel bosco, avevano 6 e 11 anni: è caccia al padre

Canada, sorelline scomparse ritrovate morte nel bosco. È caccia al padre

Tragedia nel Québec. I corpi delle piccole Romy e Norah Carpenter, 6 e 11 anni, sono stati ritrovati senza vita in un bosco dopo tre giorni di ricerche in cui sembravano essere sparite nel nulla assieme a loro padre. L'ultimo ad averle viste è stato proprio lui, Martin Carpenter, 44 anni, ora ricercato dalla polizia ma di cui ancora non si hanno notizie.

Tre giorni fa si era recato a fare shopping a Saint-Apollinaire, nel centro di Quebec City, capoluogo della provincia canadese. Poi di lui e delle due bambine si sono perse le tracce. L'auto a bordo della quale viaggiavano è stata ritrovata distrutta su un lato della carreggiata. 

Secondo la polizia, Caprenter sarebbe ancora vivo ma non è chiaro in che condizioni di lucidità mentale. "Chiediamo alle persone di non rischiare - fanno sapere dalla polizia -. "Se qualcuno riuscisse a rintracciare il padre, chiami il numero di emergenza e ci occuperemo noi della situazione".

LEGGI ANCHE Bambine e bambini scomparsi, dati choc: «In Italia raddoppiate le denunce, oltre 8mila nel 2019»

La compagna dell'uomo, Cathy Gingras, che non è la madre delle due bambine, ha registrato un diffuso un disperato appello lo scorso venerdì mattina, per convincere l'uomo a tornare: "Martin, siamo preoccupati, non abbiamo tue notizie dal momento dell'incidente. Vogliamo sapere se stai bene, chiama qualcuno, i tuoi genitori, chiunque. La cosa che più conta è che tu stia bene".

LEGGI ANCHE Sorelline di 5 e 8 anni spariscono nel nulla: ritrovate nel bosco grazie alle briciole dei biscotti

Prima del loro ritrovamento, la madre delle piccole Romy e Norah, Amelie Lemieux, aveva postato su Facebook due foto delle bambine nella speranza di ritrovarle. Purtroppo è stato tutto inutile.

Anche il premier del Quebec, Francois Legault, ha definito la morte delle due ragazzine "una tragedia nazionale". In un tweet ha scritto: "Come molti miei concittadini, sono sconvolto, senza parole. Perdere così due bambine, ciò che ci è più caro al mondo, è incomprensibile. Un pensiero speciale per la madre di Norah e Romy e per i loro cari. Tutto il Quebec piange assieme a voi oggi".

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Luglio 2020, 16:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA