Torino, un'alga esotica aliena nel Po: è cresciuta grazie al caldo

Torino, un'alga esotica aliena nel Po: è cresciuta grazie al caldo

Non bastava la siccità, ora il Po è interessato anche dall'invasione di un'alga esotica aliena. Si chiama Elodea nuttallii ed è stata scoperta a Torino: a favorire la sua crescita e la sua diffusione il caldo anomalo degli ultimi mesi.

Il caldo ci rende più cattivi: ecco il legame tra il clima rovente e la tendenza all’aggressività

L'alga aliena nel Po

La scoperta è stata confermata da diversi sopralluoghi condotti da Arpa Piemonte insieme al Comune e alla Città Metropolitana di Torino, ma anche di Enea e dei volontari delle Società remiere ed Ente Parco del Fiume Po. L'Elodea nuttallii è una specie vegetale esotica, originaria del Nord e del Sud America: è stata introdotta come pianta ornamentale per laghetti e acquari e in Piemonte è inclusa nella 'Black List - Management List', l'elenco di specie esotiche diffuse sul territorio ma che non bisogna utilizzare. E di cui, anzi, sono fortemente consigliati il contenimento e gli interventi di eradicazione.

L'alga aliena cresciuta grazie a caldo e siccità

La presenza dell'alga aliena nel Po sembra cresciuta a dismisura, soprattutto nell'ultimo mese. Particolarmente interessato sembra il tratto del Po che attraversa Torino. Gli esperti non hanno dubbi: una simile proliferazione può essere dovuta esclusivamente al caldo e alla siccità che hanno colpito l'intera area. Quest'alga, infatti, trova il suo ambiente ideale per la propria diffusione nelle acque calde, poco profonde e calme.

L'intervento a Torino

Istituzioni, volontari e cittadini sono intervenuti immediatamente per estirpare l'Elodea nuttatilii dal Po a Torino. Nel giro di tre giorni, 300 persone hanno raccolto complessivamente quasi 15 tonnellate di quest'alga invasiva che sta facendo soffocare il Po, peggiorando una situazione già resa molto grave da caldo e siccità. Un intervento necessario che, si spera, potrebbe impedire una proliferazione fuori controllo dell'alga.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Luglio 2022, 16:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA