Il Bue e la patata a Milano: la carne domina, ma la qualità non è eccelsa
di Il Cavaliere Nero

Il Bue e la patata a Milano: la carne domina, ma la qualità non è eccelsa

Il nome è divertente. Un gioco di parole che invita ad entrare. Ampie vetrate con vista strada, nel quartiere Isola a Milano, tra passanti abitudinari, turisti e amanti del jazz (dietro l’angolo c’è il famoso Blue Note, ma ce n’è un altro in piazza Diaz, a due passi da piazza Duomo). Tovaglie a quadrettroni. Ambiente rustico. Locale informale. Servizio gentile. Ma ciò che appare spesso non è. La carne domina, come le patate. E guai a non essere così, si direbbe. “Carni di nostra produzione”, c’è scritto nel menu. Ma il filetto come l’hamburger di tutta la presunta qualità hanno poco. La cottura è sbagliata. L’impiattamento è arruffato. Le patate? A stick, in crocchette, al cartoccio ripiene, al salto, arrotolate, e si potrebbe continuare, dalla qualità fast. A non essere fast è solo il conto. Fuori controllo.

Il bue e la patata - via Porro Lambertenghi 24, Milano

Mercoledì 4 Dicembre 2019, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA