Egitto battuto 3-1: la Russia quasi agli ottavi, Salah quasi fuori

Egitto battuto 3-1: la Russia quasi agli ottavi, Salah quasi fuori

La Russia batte 3-1 l’Egitto e festeggia. È praticamente agli ottavi e l’aritmetica potrebbe arrivare domani se l’Uruguay non perderà contro l’Arabia Saudita. È un Russia incredibile, che gioca, corre e segna. La squadra di Hector Cuper crolla nella ripresa, senza mai rendersi veramente pericolosa. L’unica gioia è il rigore di Salah, ma arriva al 78’. Nel primo tempo il migliore in campo è Cheryschev, che è ovunque e ha suoi piedi tutti i palloni. Salah si sveglia tardi. Al 34’ è Zhirkov a salvare sull’attaccante ex Roma, mentre al 42’ è lui a controllare un pallone vincendo un rimpallo e andando al tiro. Nella ripresa, invece, è davvero solo Russia. Al 2’ i padroni di casa trovano il vantaggio: tiro da fuori di Zobnin e deviazione di Fathi che finisce nella sua porta. Un autogol sfortunatissimo. L’Egitto subisce il colpo e nel giro di 3’ prende altre due reti. Al 14’ va in gol Cheryschev, bravo a battere El Shenawy su assist di Mario Fernandes e al 17’ è il turno di Dzyuba che finalizza un lancio dalle retrovie di Kutepov. Nel finale c’è il rigore di Salah. Ma non basta all’Egitto, ormai fuori dal Mondiale.

LEGGI LA CRONACA

 
Ultimo aggiornamento: 20 Giugno, 12:39


© RIPRODUZIONE RISERVATA