Leicester-Napoli, arrestati 9 tifosi partenopei per rissa. La polizia locale: «Comportamenti vergognosi»

Leicester-Napoli, arrestati 9 tifosi partenopei per rissa. La polizia locale: «Comportamenti vergognosi»

Leicester e Napoli spettacolori in campo, ma molto meno fuori. Nel prepartita dell'incontro di Europa League, infatti, intorno alle ore 18 nella cittadina inglese erano scoppiati dei tafferugli tra i tifosi partenopei e quelli delle foxes, che sono sfociati in nove arresti di tifosi napoletani, come confermato dalla polizia del Leicestershire. I fermati sono ora in attesa di giudizio, mentre altri due, uno inglese e uno italiano, sono stati fermati sempre prima dell'incontro per aver pronunciato insulti a sfondo razzista.

 

Smentita invece lanews che parlava di alcuni arresti effettuati dalla polizia locale nel dopo partita, dovuti ad uno scontro a distanza tra le due tifoserie, che si sarebbero scambiate un lancio di oggetti poco carino dopo il fischio finale. Le forze dell'ordine locali hanno dichiarato che l'evenienza non ha condotto a nessun arresto, perché le acque si sarebbero calmate relativamente subito. Nel comunicato diffuso in tarda serata, il comportamento dei supporters sarebbe stato definito "vergognoso" dalle autorità locali.

Napoli, doppia rimonta in Inghilterra contro il Leicester: decisiva la doppietta di Osimhen

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Settembre 2021, 14:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA