Juve, Allegri: «Abbiamo perso una volta e già si parla...»
di Alberto Mauro

Juve, Allegri: «Abbiamo perso una volta e già si parla...»

La Juve parte già con un discreto vantaggio sul Milan a livello di infermeria. “Domani sono tutti a disposizione ad eccezione di Emre Can e Spinazzola, in campo con la Primavera contro il Sassuolo”. Max Allegri non ha il minimo dubbio che la sconfitta in Champions possa avere conseguenze in campionato. “Il risultato non lo so, ma so che faremo una grande partita, ci sono tutte le motivazioni e stiamo bene. Discorsi ne servono pochi, non servono a nulla”. 
CHIUDERLE PRIMA 
“Contro il Manchester non l’abbiamo vinto in 86 minuti, era il momento di non perderla. I numeri dicono che rispetto alle vittorie fatte siamo stati pochi minuti in vantaggio di due gol, in percentuale. Le lasciamo aperte fino al novantesimo, con i rischi del caso. Mercoledì è stato diverso, l’unico errore è stato capire il momento dopo pareggio del Manchester, ci siamo fatti prendere dall’emotività. La Champions non ce la consegnavano mercoledì, era una tappa di avvicinamento, un momento di gestione sbagliata. Prendiamo gol su palle inattive o quando ci addormentiamo in ripartenza. Abbiamo scelto la partita che potevamo perdere, in Champions non finiscono mai”.
BONUCCI E HIGUAIN 
“Bonucci è pronto, non ha bisogno di consigli. Higuain avvelenato? Farà una gara da ex, qui ha dato tantissimo, è stato determinante. In estate è stata fatta una scelta e il Milan ha fatto un grande acquisto: è uno dei centravanti più forti al mondo. Il rapporto tiri / occasioni è sbilanciato, la percentuale va alzata”.
DYBALA O CUADRADO? 
“Emre Can credo la prossima settimana possa tornare a Torino, speriamo di averlo a disposizione al più presto. Mandzukic? Potrebbe giocare, ha recuperato energie mentali e fisiche. Matuidi avrebbe bisogno di andare una settimana al mare, se ci fosse Emre Can lo avrei fatto. Cancelo gioca, a centrocampo risposa uno tra Khedira, Matuidi e Bentancur”.
GATTUSO INTRAPRENDENTE
“Gattuso? E’ un ragazzo intraprendente, è migliorato molto in campo e fuori. Trasmette alla squadra valori importanti. Ed è tra i giovani più bravi. Complimenti per quello che sta facendo e per come è migliorato. Il Milan ne persa una nelle ultime 6, il derby, poi ha vinto le ultime 5”.

Ultimo aggiornamento: 18:12


© RIPRODUZIONE RISERVATA