Vlahovic mette alla porta Dybala: la Juve e l'argentino adesso sono a un bivio
di Timothy Ormezzano

Vlahovic mette alla porta Dybala: la Juve e l'argentino adesso sono a un bivio

E adesso non resta che valutare l'impatto sulla Juve di Vlahovic, la cui firma dovrebbe arrivare nel weekend. L'effetto-Dusan non mette alla porta solo Morata, che flirta con il Barcellona, ma rischia di dare l'ultima spallata anche a Dybala, sempre più in bilico. E per sostenere il colpo-Vlahovic non si esclude una cessione pesante nell'estate che verrà. Il primo indiziato è De Ligt, per il quale il Barça offrirebbe 80 milioni. La Juve medita di rimpiazzarlo con Rudiger o Romagnoli, entrambi in scadenza con Chelsea e Milan.
Allegri studia il nuovo scacchiere: il serbo può essere il terminale di un 4-2-3-1 con Dybala sottopunta o il partner della stessa Joya in caso di 4-4-2. L'idea per l'anno prossimo sarebbe invece posizionare Vlahovic al centro di un 4-3-3, il sistema più idoneo alle sue caratteristiche e meno adatto alle caratteristiche di Dybala. Possibile un tridente (di ex viola) con Vlahovic scortato da Chiesa e uno tra Bernardeschi e Cuadrado, entrambi in scadenza come lo stesso Dybala.
Tutto passa dal suo rinnovo di contratto, una partita che si giocherà a metà febbraio.
Lo scorso ottobre l'agente Antun e l'ad Arrivabene avevano raggiunto l'accordo per rinnovare fino al 2026 per 8 milioni annui più 2 di bonus. Poi il dietrofront della Juve, dettato dagli infortuni e dalle prestazioni altalenanti del numero 10. La delusione dell'argentino é deflagrata nell'occhiataccia rivolta alla tribuna dello Stadium. Una probabile offerta al ribasso (7 milioni fino al 2025) potrebbe convincere Dybala a levare le tende. A maggior ragione adesso che al centro del progetto non c'è più lui ma Vlahovic. Le possibilità di divorzio tra Paulo e Signora crescono in modo esponenziale. Con Inter, Barcellona e Tottenham pronte a regalarsi un campione a costo zero.
Da decifrare anche il futuro di Morata, che potrebbe liberare il numero 9 per Vlahovic. Il Barça garantirebbe allo spagnolo 18 mesi di contratto, ma non c'è ancora l'accordo con l'Atletico Madrid proprietario del cartellino. Prossime ore frenetiche e decisive. Anche per Nandez, in arrivo dal Cagliari in caso di cessione di Bentancur all'Aston Villa.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Gennaio 2022, 15:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA