Elezioni europee, disfatta M5S. Di Maio minimizza, Beppe Grillo twitta: «Oggi Radio Maria»

Elezioni europee, disfatta M5S. Di Maio minimizza, Beppe Grillo twitta: «Oggi Radio Maria»

All'indomani delle elezioni europee che hanno sancito il ribaltone della Lega di Salvini su M5S è assordante il silenzio del leader pentastellato Luigi Di Maio. «Oggi Radio Maria e Canti Gregoriani», ha twittato Beppe Grillo, senza ulteriori commenti, dopo la cocente sconfitta del Movimento.

Elezioni Europee 2019, la Lega sfonda: primo partito col 34,34%. Crollo M5S, sorpasso Pd, Forza Italia ko Diretta

«La bassa affluenza ci ha penalizzato, è vero, ma lo sapevamo. Quindi nulla di nuovo, ora testa bassa e lavorare», si è limitato a dire Luigi Di Maio al Corriere della sera ieri sera. «Prendo atto che la nostra gente si è astenuta e attende risposte e noi queste risposte gliele vogliamo dare», ha aggiunto il vice premier sottolineando: «Ad ogni modo restiamo l'ago della bilancia in questo governo».

 
A proposito del governo, Di Maio spiega: «Certo che va avanti, perché continua ad avere ampiamente i numeri e perché c'è ancora tanto da fare. Non cambierà nulla, anzi ripartiamo da oggi. Noi siamo pronti a un tavolo sul salario minimo e la flat tax. Poi il decreto sicurezza con le migliorie apportate e una legge che vincoli il miliardo del reddito agli aiuti alle famiglie». Di Maio chiarisce: «Nessun rimpasto, non avrebbe senso. Quando si rivoterà per le Politiche ne riparleremo».

 

Lunedì 27 Maggio 2019, 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA