Pistoia, tentata violenza sessuale nei bagni della questura: arrestato senegalese

Uno dei poliziotti intervenuti è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso per traumi alla spalla e alla mano sinistra, ricevendo una prognosi iniziale di 20 giorni.

Tenta di violentarla nei bagni della questura: arrestato senegalese

Avrebbe molestato e aggredito una donna dentro l'ufficio di immigrazione della questura. È stato arrestato oggi a Pistoia un uomo, di origini straniere, accusato di lesioni aggravate, tentata violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. 

Apre la portiera destra e colpisce la moto, la Cassazione censura il centauro: «No a sorpassi lato passeggero»

Divorzia dal marito ma restano amici: «Gli ho trovato la nuova fidanzata e le do consigli sull'intimo da usare a letto con lui»

Alice Neri morta carbonizzata in auto, l'ipotesi: «Il killer aveva un complice»

Cosa è successo

L'uomo avrebbe insistito prima chiedendo alla donna di seguirla nel bagno e poi, al suo rifiuto, afferrandola per il polso con veemenza e cercando di trainarla verso la toilette. Per questo motivo un senegalese è stato arrestato.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo sono stati i poliziotti dell'ufficio immigrazione, che sono prontamente intervenuti a difesa della vittima, una donna di nazionalità albanese, riuscendo con non poche difficoltà a staccarla dalla presa del suo aggressore.

L'uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria. Uno dei poliziotti intervenuti è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso per traumi alla spalla e alla mano sinistra, ricevendo una prognosi iniziale di 20 giorni.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Novembre 2022, 18:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA