Maltrattamenti nella casa di riposo, il video choc: "Niente ambulanza, tanto muori oggi"

  • 1 mila
    share
Violenze e insulti nei confronti degli anziani nella casa di riposo di Narnali, in provincia di Prato. Infermieri e Oss della struttura sono finiti a processo dopo le immagini che mostrano scene terribili ai danni degli ospiti della Rsa. 

«Respiri male? Noi l'ambulanza non la chiamiamo, tanto muori stasera... Anzi ora ci firmi un foglio e ci lasci la casa», così alcuni addetti si sono rivolti a un'anziana che chiedeva aiuto, tra le risate degli altri e gli insulti, come mostra un video.  I fatti risalgono al 2014, ma in questi giorni sono iniziate le testimonianze per il processo. A parlare è stato Michele Corsetti, un tirocinante, le cui testimonianze hanno dato il via all'indagine che ha portato la polizia a scoprire cosa succedeva nella residenza per anziani.

Corsetti ha detto di essere stato lui stesso vittima di prese in giro e di insulti e di essere rimasto scioccato nel vedere quello che accadeva ai pazienti. Pur ammettendo che dal punto di vista professionale l'infermiera accusata, Maria Cristina Latessa, sua tutor faceva il suo dovere, l'ha descritta come una persona insensibile sbottando: «Quella donna mi fa schifo, mi auguro di non vederla mai più, nessuno dovrebbe trovare un'infermiera come lei».
Mercoledì 17 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-01-19 08:49:18
Grande il tirocinante sei una persona buona con un grande cuore hai fatto una grande cosa.ti stimo e ti ammiro.
2018-01-17 16:20:18
spero la signora abbia dei figli, in forma......
2018-01-17 16:07:42
un consiglio a tutte le persone che hanno un loro caro anziano, se potete tenete le vostre persone care in casa, magari con un aiuto, mio padre due mesi in rsa x riabilitazione dopo intervento senza assistenza, scaduti i due mesi me lo sono riportato a casa, ho imparato a cambiare i pannoloni da sola, ad assisterlo al meglio nonostante lavorassi e in casa avevo mia madre malata anche lei. mia madre è morta a gennaio dello scorso anno mio padre il mese dopo. Posso dire che rifarei tutto, gli eviterei anche i due mesi, per me è stato un onore fare tutto ciò
2018-01-17 15:27:57
Ora il Giudice che mette ai Domiciliari queste persone che coscienza ha?
DALLA HOME