Governo, Di Maio: «Lega nervosa e paranoica dopo caso Siri»

«Non mi risulta che le elezioni europee cambino la composizione del parlamento italiano, per quanto mi riguarda si deve andare avanti». Così Luigi Di Maio sulla tenuta del governo. Poi il vicepremier ammette: «Negli ultimi due mesi i rapporti con la Lega sono diventati più tesi. E' cominciato tutto con il caso Siri, su cui noi siamo stato intransigenti. Da lì - continua Di Maio - abbiamo assistito a una Lega nervosa e paranoica».